Barolo Bricco Rocca Riserva Tistot DOCG

Da un’ accurata selezione dei vigneti nella sottozona Bricco Rocca nasce la riserva Tistot, poche bottiglie solo nelle annate più importanti per celebrare questo storico cru dalle caratteristiche molto pregiate. Il 1997 è stata la prima vendemmia del Tistot, con un’ accurata cernita dei grappoli lasciati sulla pianta a surmaturare fino a fine ottobre, e non si poteva iniziare meglio, visto l’elevato accumulo di zuccheri e di polifenoli e la giusta degradazione degli acidi naturali del nebbiolo. La vinificazione del Tistot è stata condotta in modo tradizionale con lunga macerazione delle bucce fino a circa 20 giorni dopo la fine della fermentazione; l’affinamento è avvenuto in piccola botte da 7 hl di rovere francese per 38 mesi e 12 in bottiglia.

Il Tistot si presenta con un bel colore rosso rubino carico con lievi riflessi aranciati, brillante, vivo, al profumo si mette subito in evidenza la surmaturazione dell’uva, con sentori caldi e mielosi, eterei e floreali. Dopo si apre un concerto di aromi, la prugna, la ciliegia, la menta, il tartufo, il caramello.

In bocca è potente, ampio, tannico, avvolgente, lungo e vellutato.

Nonostante la grande struttura si apprezza comunque un buon equilibrio che si traduce in grande eleganza. Vino di sicuro invecchiamento, già molto apprezzabile ma con un punta che stimiamo tra 3 – 5 anni.

 

CURIOSITA’

La parte del vigneto Bricco Rocca che utilizziamo per produrre questo vino, proviene da una vigna di 60 anni. Il proprietario di questa particella, e anche colui che mise a dimora le viti, per molti anni, fu lo zio Giovanni Battista, che in famiglia abbiamo sempre chiamato “Tistot”.

Scheda tecnica
Download PDF